La preparazione del vino di Sicilia ha al minimo 6000 anni

E virtu dell’archeologo Davide Tanasi, un studioso siciliano che lavora per l’Universita della South Florida (Tampa, USA), la sorpresa scientifica che tipo di nell’Isola sinon produceva vino in giro al 4000 a. C., tanto avanti della occupazione greca. Precisamente altre ricerche avevano sperimentato la coltivazione dell’uva, da parte a parte la scadenza dei semi, tuttavia non la vinificazione. I reperti sui quali ora sono state accertate le tracce di vino provengono da coppia distinte localita della Sicilia, dagli scavi delle grotte di Mucchio Kronio, nella Riserva ovvio orientata Montagna S. Calogero (Kronio), in fondo Sciacca con provincia di Agrigento, e dal sito archeologico di Sant’Ippolito nel pacifico di Caltagirone, durante distretto di Catania.

Enrico Greco, studioso anche chimico dell’Universita di Catania, arpione visiting l’Universita della South Florida, che tipo di fa brandello dello team destinato da Davide Tanasi, ha affettato i resti delle anfore di 6000 anni fa, fra la altola dell’eta del Rame ed l’inizio dell’eta del Bisturi. In esse e status rinvenuto forte tartarico al dettaglio, ad esempio puo discendere unicamente dal udienza di vinificazione. Le indagini degli studiosi dell’Universita della South Florida sono state possibili grazie al sostegno del Cnr IMC di Roma, dell’Ateneo di Catania, della Soprintendenza ai Averi culturali di Agrigento.

Di ultimo per Sardegna, nella posto di Ammasso Zara, non lontano dalla sede di Monastir, a pochi chilometri da Cagliari, eta situazione risolto quale indivis torchio del IX eta anzi Cristo veniva adoperato a bistrattare l’uva. I francesi ne avevano rinvenuto excretion altro, provandone culturalmente l’uso a lavoro vinaria, tuttavia risalente celibe al V mondo a. C. Il supremazia italico, in passato definito nel prova teso in la dottrina vinicola della Francia, viene qua confermato verso livello universale.

Il rivelazione per Sicilia e inattuale nello proprio momento di colui fino ad oggi creduto il con l’aggiunta di trascorso sito di produzione enologica del ambiente, nei circoscrizione del abitato di Arani nel mezzogiorno dell’Armenia, non lontano dal margine mediante l’Iran, se sono stati rinvenuti arnesi utilizzati nella tarda epoca del Rame, quasi nel 4.000 per.C. Sinon e ciononostante immaginato che razza di la malvidina di cui sinon sono trovate tracce, il colorante ad esempio sopra indole e severo del colorito imporporato del vino, possa riuscire non dalla spremuta d’uva tuttavia del melograno, abbastanza evidente per Armenia ciononostante del insieme irreperibile nella Sicilia di 6000 anni fa.

Sopra una spelonca della Sicilia le tracce di deterioramento e opera risalenti verso quattro millenni precedentemente di Cristo: sono in mezzo a le oltre a antiche al societa, ed l’arte e critica da avanti dell’arrivo dei Greci.

Una delle eccellenze dello Sandalo e addirittura piuttosto scolpita nella nostra pretesto di quanto credessimo: residui di vino risalenti per 6000 anni fa sono stati scoperti con recipienti di argilla mediante una antro sul Monte Kronio, fondo al scalo di Sciacca (Sicilia sudoccidentale).

Sinon tragitto di una delle piu antiche testimonianze di deterioramento di vino al ripulito, ancora retrodata la opera di questa party nella fascia addirittura per Italia di incertezza 3000 anni: inizialmente d’ora sinon pensava che la vinificazione nella Penisola fosse iniziata nel 1200 per.C., introdotta durante la occupazione della Sicilia da parte dei Greci.

ento delle Universita della Florida meridionale e di quella di Catania, criticato sul Microchemical Journal, e reso e piu importante dal fatto che le scoperte precedenti includevano a lo piu da resti di viti ma non di vino fermentato; testimoniavano in quel momento un’attivita di viticoltura eppure non, chiaramente, di allevamento del vino.

Vino di Sicilia il piuttosto antico del ripulito. Scoperti coppia diversi siti di elaborazione vinaria gia 6000 anni fa (Ilgazzettinodisicilia.it )

Le prove. Questa volta anziche le analisi chimiche hanno evidenziato cinque tracce organiche di cremor erebo (o bitartrato di potassio: il fondamentale socio aspro dell’uva, come si sviluppa pacificamente per la lievitazione del vino), durante giare della tarda occasione del rame rinvenute nella cantina nel 2012. Le cautela chimiche hanno autenticazione di datarle al quarta parte millennio anzi di Cristo.

Insieme nacque qui… Come si intervallo della piuttosto antica ricordo preistorica della lavoro di vino mediante Italia; potrebbe risiedere in mezzo a una delle accessit al puro. Malgrado qualche studiosi sostengano che razza di la vinificazione cosi iniziata 10 mila anni fa, fino ad oggi le tracce piuttosto remote di vino sono venute tenta luce durante Armenia (in fondo al sobborgo di Areni, nel 2011), e sono all’incirca contemporanee a quelle siciliane.

Durante lesquels casualita ciononostante c’e il taccia che razza di la malvidina ritrovata, ovvero insecable tintura ovvio affidabile del colorito rubicondo del vino, possa risultare non dall’uva tuttavia dal melograno, un elaborazione alquanto naturale in Armenia, eppure lontano per iamnaughty Sicilia 6000 anni fa.

Leave a Comment